Alimenti di luglio: luglio è il periodo in cui la natura ci regala una grande varietà di frutta e verdura, per fare il pieno di vitamine e rinfrescarci dalla calura estiva.

La guida del mese di luglio della frutta, della verdura e dei pesci, per riscoprire come mangiar sano con poca spesa.

 

Frutta di luglio: cosa ci offre la natura?

ALBICOCCHE

ANGURIA

BANANE

CILIEGE RITORNANO A MAGGIO

FICHI NOVITA’

FRAGOLE

LAMPONI NOVITA’

MELE

MELONI NOVITA’

MIRTILLI

PERE

PESCHE

RIBES NOVITA’

SUSINE

 

Verdure di luglio: cosa ci offre la natura?

BIETOLE

CAROTE

CICORIE

FAGIOLINI

FAVE RITORNANO AD APRILE

INSALATE

LAMPASCIONI

LENTICCHIE

MELANZANE

PATATE

PEPERONI

RADICCHIO

RAVANELLI

RUCOLA

SALVIA

ZUCCHINE

 

Pesci più facilmente reperibili a luglio: anche il pesce ha i suoi ritmi stagionali e per alcune specie ittiche è vietata la pesca e la vendita, per consentirne la riproduzione, in diversi periodi dell’anno. Le nostre scelte alimentari dovrebbero tener conto di queste variazioni cicliche. Controllare sempre le etichette per verificarne la provenienza: appena pescato o di allevamento?

Per la normativa europea devono essere sempre indicati:

  • la denominazione della specie,
  • lazona di produzione,
  • il metodo, cioè se pescato o  di allevamento.

 

Controllare sempre la zona di produzone riportata sull’etichetta. La FAO riconosce 12 zone:
Atlantico Nord-Ovest : Zona FAO n° 21

Atlantico Nord-Est (salve Mare Baltico) : Zona FAO n° 27

Mare Baltico : Zona FAO n° 27.IIId

Atlantico Centro-Ovest : Zona FAO n° 31

Atlantico Centro-Est : Zona FAO n° 34

Atlantique Sud-Ouest : Zone FAO n° 41

Atlantico Sud-Est : Zona FAO n° 47

Mare Mediterraneo : Zone FAO n° 37.1, 37.2 e 37.3

Mare Nero : Zone FAO n° 37.4

Oceano Indiano : Zone FAO n° 51 et 57

Oceano Pacifico : Zone FAO n° 61, 67, 71, 77, 81 et 87

Antartico : Zone FAO n° 48, 58 et 88

 

Come riconoscere il pesce di allevamento? Ci sono delle verifiche semplici da eseguire. Prima di tutto controllare le dimensioni: i pesci di allevamento sono tutti uguali! Le squame dei pesci appena pescati sono più brillanti e meno rovinate di quelle dei pesci allevati, costretti anche allo sfregamento! Persino da cotto si può riconoscere se un pesce sia di allevamento oppure no: se la carne è compatta durante la cottura il pesce è fresco, se la carne si sfalda il pesce è di allevamento.

 

Ecco i pesci più facilmente reperibili a luglio:

ACCIUGHE

ALICI 

ANGUILLE

ARAGOSTE

CEFALI

CERNIE

DENTICI

GAMBERI

MAZZANCOLLE

MERLUZZI

ORATE

PESCE SAN PIETRO

PESCE SPADA

RANA PESCATRICE

RAZZA

RICCIOLE

ROMBO

SALMONE

SARAGHI

SCAMPI

SCORFANI

SEPPIE

SGOMBRI

SPIGOLE

STORIONI

TONNO

TOTANI

TRIGLIE

TROTE

 

ALIMENTI DI GENNAIO

ALIMENTI DI FEBBRAIO

ALIMENTI DI MARZO

ALIMENTI DI APRILE

ALIMENTI DI MAGGIO

ALIMENTI DI GIUGNO

ALIMENTI DI AGOSTO

ALIMENTI DI SETTEMBRE

ALIMENTI DI OTTOBRE

ALIMENTI DI NOVEMBRE

ALIMENTI DI DICEMBRE

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cancella il moduloInvia