Bistecca alla fiorentina: Un piatto famoso almeno quanto la città dalla quale prende il nome. Quanto di meglio per ogni amante della carne.

Porzioni: 4

Tempo di preparazione: 30 minuti

Tempo di riposo: 120 minuti

Tempo di cottura: 15 minuti

Difficoltà: media

Servire caldo

Consigli per l’acquisto

Spesso i turisti che vengono a Firenze raccontano di aver mangiato bistecche di altezze inimmaginabili. Lasciate perdere queste leggende metropolitane.

Una buona e saporitissima bistecca per due persone dovrà avere un’altezza di circa tre/quattro centimetri ed un peso intorno a 1,5 kg.

Dovrà essere, ovviamente, di manzo, possibilmente, ma non necessariamente, di razza Chianina.

Importante è la frollatura che, per una buona bistecca non dovrebbe mai essere inferiore ai 10 giorni. Fondamentale è il taglio che dovrà essere nella lombata, completo di filettocontrofiletto e con il grasso bianco.

Procedimento

Lavarsi le mani con acqua calda e sapone

Togliere la bistecca dal frigorifero e lasciarla riposare per almeno due ore.

Accendere la brace, che potrà essere ottenuta con legno di quercia, ma va bene anche la comune carbonella di legna. Attendere che prenda un colore rosso vivo ma senza fiamme.

La cottura, infatti dovrà essere molto rapida per fare si che la carne si arrostisca all’esterno e rimanga al sangue all’interno.

Cottura

Posizionare la griglia a circa 5 cm. dalla brace ardente. Mettervi sopra le bistecche senza aggiungere niente, al naturale.

Lasciare cuocere, per una bistecca di circa 4 cm. di altezza 5 minuti senza mai girarla.

Voltare la carne, senza usare la forchetta, la bistecca non deve essere bucata, pena la perdita dei succhi della carne con conseguente perdita di sapore. Utilizzare una paletta da forno oppure un guanto adatto al barbecue.

Lasciare cuocere ancora 5 minuti e togliere la bistecca da sopra la brace.

Salare, disporre su un piatto di portata e servire calda.

A piacere, ma non indispensabile, cospargere con un filo di olio extravergine di oliva.

Ingredienti e dosi

  • Bistecche di vitellone con filetto e controfiletto da 1,2 Kg: n° 2
  • Sale: qb
  • Olio extravergine di oliva: qb

Articoli Correlati

2 Comments
  1. Adoro la bistecca alla fiorentina purtroppo non ho modo di cucinarla alla brace. Cosa consigli a chi vorrebbe prepararla in casa? Di sicuro bisogna ridurre le dimensioni perché un pezzo di carne cosi non si puà cucinare sulla piastra…
    Buona serata e cari saluti,
    Flo

  2. Stefano

    Ciao Florentina,
    una pezzatura di bistecca alla fiorentina del peso di 1,2/1,4 Kg si può tranquillamente cucinare in casa sulla piastra. Considera che una fiorentina di quel peso e alta circa tre dita non è poi grandissima. Scalda la piastra nera sul fuoco più grande del piano di cottura fino a renderla molto, molto calda. Quando la piastra è ben calda spargi sopra un po di sale, servirà a non fare attaccare la carne. A quel punto metti sopra la bistecca e lasciala cuocere 4/5 minuti senza mai voltarla. Così facendo si creerà una piccola crosticina e la carne non si attaccherà alla piastra. Volta la bistecca, senza bucarla con la forchetta, e procedi con la stessa modalità per l’altro lato. La tua bistecca sarà pronta e ottima da gustare con appena un filo di olio EVO. Considera che i tempi di cottura che ho evidenziato sono per una bistecca del peso che ho scritto e con cottura al sangue. Per pesi o modi di cottura diversi regolati di conseguenza.
    Saluti e buona serata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cancella il moduloInvia

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.