Il budino di radicchio con bottarga di cefalo  è un tipico piatto toscano. Un connubio di sapori con il radicchio amarognolo e la bottarga di cefalo dal sapore forte e deciso. Adatto ad ogni occasione e abbastanza semplice da preparare.

Porzioni: 4

Tempo di preparazione: 10 minuti

Tempo di cottura: 140 minuti

Difficoltà: facile

Servire freddo

Procedimento

Lavarsi bene le mani con acqua calda e sapone.
Preparare il radicchio eliminando la parte finale delle foglie che le tiene unite. Togliere le foglie esterne più dure e tritare finemente.
Sbucciare la cipolla con un coltellino, eliminando le due estremità e lo strato più esterno, e sciacquarla con dell’acqua fresca. Tagliarla a metà nel lato più lungo.
Sbriciolare la bottarga con le mani.
Ungere gli stampi per budini.

Cottura

Far soffriggere la cipolla con l’olio e, quando è imbiondita, aggiungere la farina, il sale ed il pepe e mescolare fino a formare un composto omogeneo. Aggiungere la ricotta, il radicchio e la bottarga e proseguire la cottura per 5′. Salare e pepare.
Riempire gli stampi con il composto.
In un tegame con acqua calda adagiare sopra un tegame più piccolo contenente i budini e lasciare cuocere a bagno maria per 2 ore a fiamma bassa.

Ingredienti e dosi:

  • Radicchio: 400 g
  • Cipolle: 2
  • Bottarga di cefalo: 100 g
  • Olio extra vergine di oliva: 80 g
  • Farina: 100 g
  • Sale e pepe: quanto basta
  • Ricotta: 200 g

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cancella il moduloInvia