Calzone di pasta sfoglia salentino:  è anche chiamato “cappello del gendarme“. E’ un calzone tipico della cucina pugliese, di pasta sfoglia ripieno di melanzane, zucchine, carne e formaggio. Molto gustoso, spesso costituisce la cena. Si può preparare al mattino e gustarlo a qualsiasi ora. Tagliato a dadini può essere servito come antipasto.

Porzioni: 4

Tempo di preparazione: 10 minuti

Tempo di cottura: 50 minuti

Difficoltà: facile

Servire caldo/freddo

Procedimento

Lavarsi bene le mani con acqua calda e sapone.
Lavare le zucchine, rimuovere le due estremità e tagliarle a dadini.
Lavare le melanzane e rimuovere il picciolo e l’altra estremità. Tagliare a dadini.
Tagiare il caciocavallo a dadini.
In un tegame riscaldare l’olio e mettervi le melanzane, le zucchine e la carne macinata cuocendo per 30′. Salare ed aggiungere il caciocavallo. Sgocciolare bene e mettere da parte.
Accendere il forno a 220°.
Srotolare la confezione rotonda di pasta sfoglia e, con la stessa sua carta forno, adagiarla sulla tortiera in modo da coprire anche il bordo.
Porre al centro il composto di carne, verdure e formaggio e, con un cucchiaio, diffonderlo sulla superficie. Ricoprire con l’altra pasta sfoglia stando attenti a chiudere bene i bordi.
Riporre in forno e cuocere per 20′.

Ingredienti e dosi:

  • Confezione di pasta sfoglia rotonda: 2
  • Melanzane: 200 g
  • Zucchine: 200 g
  • Carne di maiale macinata: 400 g
  • Olio extra vergine di oliva: 80 g
  • Sale: quanto basta
  • Caciocavallo: 200 g

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cancella il moduloInvia