Cantucci di Prato: i biscotti di Prato sono una delle prelibate eccellenze Toscane

Già dal XVI secolo Prato produceva un eccellente pane “sciocco” (senza sale) con una miscela di farine scelte e l’acqua priva di calcare. La famiglia Dei Medici ne richiese una versione dolce, per cui aggiunsero alla ricetta lo zucchero, gli albumi e l’anice.

Successivamente i cantucci di Prato sono  nati come impasto di uova, zucchero, farina, mandorle e pinoli che venivano infornati a forma di filoncini di pane e, ancora caldi, tagliati a cantucci. E’ importante tagliare i biscotti ancora caldi per non fare indurire  l’impasto e romperli al momento del taglio.

Negli anni sono stati aggiunti altri ingredienti come il burro, il miele, il cioccolato, l’uvetta, le nocciole, le noci, i pistacchi, i fichi secchi, la frutta candita, ecc.

L’abbinamento perfetto dei biscotti di Prato croccanti è il Vin Santo toscano dolce.

Porzioni: 8

Tempo di preparazione: 20 minuti

Tempo di riposo:

Tempo di cottura: 30 minuti

Difficoltà: facile

Servire freddo

Procedimento e cottura

Lavarsi bene le mani con acqua calda e sapone.

Preparare   la    farina    a    fontana   e   al centro   porre lo zucchero, le uova, il burro, il miele, il Vinsanto ed il lievito per dolci. Aggiungere le mandorle e formare dei rotoli schiacciati. Se si usa il robot da cucina le mandorle vanno aggiunte all’ultimo mescolando con le mani o il mestolo di legno.

Accendere il forno a 180°.

Disporre i rotoli sulla teglia nera foderata di carta forno.

190cantuccidiprato

Infornare e cuocere per 20′.

Estrarre dal forno i rotoli e tagliare i cantucci ancora bollenti a fette di circa 2 cm. Riporre in forno e proseguire la cottura per 5′ per lato.

Lasciare raffreddare e servire.

Ingredienti e dosi

  • Farina: 500 g
  • Zucchero: 200 g
  • Uova: 4
  • Mandorle tostate: 300 g
  • Lievito per dolci: 1 bustina
  • Burro: 50 g
  • Miele di acacia: 1 cucchiaino
  • Vinsanto: 1 cucchiaino

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cancella il moduloInvia