Carciofi alla nepitella: un contorno tipico della cucina toscana. Semplici da preparare e molto gustosi. Si può sostituire la nepitella con la menta. I carciofi sono antiossidanti, disintossicanti e diuretici, ricchi di calcio, ferro, fibre, magnesio, potassio e vitamine.

Porzioni: 4

Tempo di preparazione: 20 minuti

Tempo di riposo:

Tempo di cottura: 40 minuti

Difficoltà: facile

Servire caldo/freddo

Procedimento

Lavarsi bene le mani con acqua calda e sapone.

Preparare i carciofi eliminando le foglie esterne più dure e tagliando tutte le punte  per eliminare le spine. Tagliare i gambi fino a tre cm dal carciofo. Mettere i carciofi man mano che si puliscono in una ciotola con acqua e limone per non farli oscurire. Tagliare i gambi dai carciofi.

Lavarli.

Cottura

In un tegame mettere l’olio, il sale, il pepe e la nepitella. Disporre sopra i carciofi con il gambo rivolto verso l’alto. Cuocere con il coperchio a fuoco lento per 5′ ed aggiungere un bicchiere di acqua proseguendo la cottura per almeno 30′. Dovranno essere in umido ma non disfatti.

Disporre i carciofi in un piatto di portata e condirli con l’olio del fondo di cottura.

Ingredienti e dosi

  • Carciofi: 8
  • Limone: 1
  • Prezzemolo: Qualche ciuffetto
  • Olio extra vergine di oliva: 80g
  • Nepitella: Qualche fogliolina
  • Sale e pepe: quanto basta

 

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cancella il moduloInvia