Cavatelli con fagioli della Pina: un primo piatto sano, nutriente, energetico e gustoso, che Pina cucina in modo sublime, tipico della cucina pugliese e toscana. I toscani non cucinano i cavatelli, ma altra pasta corta o, addiritttura, preferiscono gustare i fagioli con il grano senza la pasta. I fagioli sono ricchi di fibre, proteine, sali minerali e vitamine.

Porzioni: 4

Tempo di preparazione: 5 minuti

Tempo di riposo:

Tempo di cottura: 55 minuti

Difficoltà: media

Servire caldo

Procedimento

Lavarsi bene le mani con acqua calda e sapone.

Sbucciare l’aglio, togliendo con un coltello tutta la pellicina esterna, partendo dalla radice, e tritarlo.

Lavare le foglie di alloro in acqua fredda e lasciar asciugare su uno strofinaccio.

Cottura

In una capace pentola far bollire 1 litro e mezzo di acqua con metà olio, 1 spicchio di aglio, l’alloro ed i fagioli per circa 2 ore.

Scolare con il mestolo forato 4 mestoli di fagioli lessati e passarli al passatutto.

In una capace pentola far bollire l’acqua e dopo salarla.

Cuocere i cavatelli e scolarli al dente.

Condire i cavatelli con i fagioli passati ed i fagioli lessati.

Disporre tutto in una zuppiera e servire caldo.

Ingredienti e dosi

  • . Fagioli borlotti secchi ammollati per tutta la notte precedente: 300 g
  • Aglio: 1 spicchio
  • Alloro: 2 foglie
  • Olio extra vergine di oliva: 80 g
  • Cavatelli: 500 g

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cancella il moduloInvia