Cavatelli con rucola e acciughe: un primo piatto della tradizione mediterranea a base di acciughe. I cavatelli sono tipici della cucina pugliese. Conditi con il buon pesce azzurro, ricco di proteine, sono un trionfo assicurato a tavola. Si preparano velocemente e senza troppo impegno. Mentre bolle l’acqua si fa soffriggere l’aglio con le acciughe ed i pomodori, ed il sapore forte delle acciughe rende questo piatto appetitoso.

Porzioni: 4

Tempo di preparazione: 5 minuti

Tempo di riposo:

Tempo di cottura: 30 minuti

Difficoltà: facile

Servire caldo

Procedimento

Lavarsi bene le mani con acqua calda e sapone.

Lavare la rucola immergendola nell’acqua e scuotendola.

Sbucciare l’aglio togliendo con un coltello tutta la pellicina esterna, partendo dalla radice.

Lavare i pomodorini, togliere la parte verde e tagliarli a metà.

Tritare l’aglio e le acciughe possibilmente con la mezzaluna.

Cottura

In una capace pentola far bollire l’acqua e dopo salarla.

Immergere la rucola e, dopo 10′ calare i cavatelli.

Scolare la pasta al dente insieme alla rucola e versare in una zuppiera.

In un tegame far soffriggere l’aglio con i pomodori e le acciughe nell’olio e, quando l’aglio è imbiondito, spegnere e versare nella zuppiera.

Mescolare i cavatelli al sugo, cospargerli di pecorino e servire caldo.

Disporre tutto in una zuppiera e servire caldo.

Ingredienti e dosi

  • Rucola: 400 g
  • Olio: 100 g
  • Aglio: 1 spicchio
  • Pomodorini: 200 g
  • Acciughe sott’olio: 6 filetti
  • Sale: quanto basta
  • Cavatelli: 320 g
  • Formaggio pecorino: Quanto basta

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cancella il moduloInvia