Cozze ripiene al pomodoro: un secondo piatto tipico pugliese. I baresi, in particolare, lo preparano anche come antipasto. E’ il piatto tipico della domenica quando la famiglia si riunisce. Non lasciamoci scoraggiare dalla difficoltà di legare le cozze ripiene perchè il risultato è davvero sorprendente. Ottime anche come cena.

Porzioni: 4

Tempo di preparazione:
20 minuti

Tempo di riposo:
30 minuti

Tempo di cottura:
40 minuti

Difficoltà:
media

Servire caldo

Procedimento

Lavarsi bene le mani con acqua calda e sapone.

Lavare i pomodorini, togliere la parte verde e tagliarli a metà. Svuotarli dei semi.

Sbucciare l’aglio togliendo con un coltello tutta la pellicina esterna, partendo dalla radice.

Lavare il prezzemolo immergendolo nell’acqua e scuotendolo.

Tritare l’aglio ed il prezzemolo possibilmente con la mezzaluna. Lasciarne un po’ da parte per il sugo.

Pulire, raschiare e togliere la barbetta che sporge tra le valve delle cozze. Lavarle bene in abbondante acqua.

Ammollare il pane raffermo nel latte e strizzarlo.

In una ciotola mescolare l’aglio ed il prezzemolo con il pane, il formaggio e l’uovo. salare e pepare. Lasciare riposare in frigorifero per 30′.

Riempire le cozze con il condimento conservato in figorifero e chiuderle con il filo di cotone dopo almeno 10 giri.

Cottura

In un tegame far soffriggere l’aglio ed il prezzemolo nell’olio e, quando l’aglio è imbiondito, aggiungere i pomodori e proseguire la cotura per 15′. Salare ed aggiungere le cozze ripiene con il filo. Cuocere per 20′ avendo cura di mescolare delicatamente. Tagliare con le forbici ed eliminare il filo ad ogni cozza.

Sistemare in un piatto da portata e servire caldo.

Ingredienti e dosi

  • Cozze: 500 g
  • Pane raffermo: 350 g
  • Latte: 150 g
  • Pomodori: 500 g
  • Aglio: 4 spicchi
  • Prezzemolo: qualche ciuffetto
  • Pecorino grattugiato: 150 g
  • Uovo: 1
  • Olio extra vergine di oliva: 80 g
  • Sale pepe: quanto basta
  • Filo di cotone bianco

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cancella il moduloInvia