I crostini ai ricci di mare sono tipici della cucina pugliese. Dal mese di Febbraio, in Puglia, si trovano in tutte le pescherie. Molti vendono i ricci già puliti con un piccolo sovrapprezzo. Pulire i ricci è impegnativo, ma il sapore che daranno ai crostini è sublime. Si porta il mare in tavola.

Porzioni: 4

Tempo di preparazione: 60 minuti

Difficoltà: facile

Servire freddo

Procedimento

Lavarsi bene le mani con acqua calda e sapone.
Con un coltellino molto tagliente tagliare a metà la parte superiore del riccio e svuotarlo della sua acqua e delle alghe all’interno, per poi estrarre le uova di color arancione o giallo con un cucchiaino.
Sbucciare l’aglio togliendo con un coltello tutta la pellicina esterna, partendo dalla radice, e strofinare le fette di pane.
Mescolare il limone con l’olio, il sale ed il pepe.
Spargere qualche goccia sulle fette di pane ed aggiungere le uova colorate dei ricci.

Ingredienti e dosi:

  • Ricci di mare: 2 kg
  • Aglio: 1 spicchio
  • Succo di 1 limone: 1
  • Olio extra vergine di oliva: 80 g
  • Sale e pepe: quanto basta
  • Pane a fette: 400 g

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cancella il moduloInvia