Hamburger di barbabietole: un secondo sostanzioso e sano di vegani e vegetariani. Si possono usare le barbabietole precotte per velocizzare la ricetta e, quindi, si può preparare tutto l’anno!

Le barbabietole sono antianemicheantinfiammatoriediuretiche e rimineralizzanti, ricche di ferro e vitamina C. Contribuiscono a ridurre il colesterolo in eccesso nel sangue perchè contengono le saponine.

Porzioni: 4

Tempo di preparazione:
20 minuti

Tempo di riposo:
2 ore

Tempo di cottura:
2 ore

Difficoltà: facile

Servire caldo

Procedimento e cottura

Lavarsi bene le mani con acqua calda e sapone.

Preparare le barbabietole eliminando gli steli con le foglie e le radici. Lavarle sotto l’acqua corrente per eliminare il terriccio.

In una capace pentola mettere le barbabietole e coprirle con l’acqua fredda. Salare. Lessare le barbabietole per 45′ finchè non si riesce a conficcare una forchetta. Scolare ed eliminare la buccia. Tagliare a spicchi o tocchetti.

Sbucciare la cipolla con un coltellino, eliminando le due estremità e lo strato più esterno, e sciacquarla con dell’acqua fresca. Tagliarla a metà nel lato più lungo. Tagliarla a fettine.

Tritare l’avena.

In una capace pentola far bollire l’acqua con metà olio ed i fagioli per un’ora e mezza a fiamma bassa. Scolare e frullare lasciandone un po’ interi se lo si desidera.

In una pentola far bollire l’acqua e versare il riso lasciano cuocere per 12′. Scolare

In un tegame far soffriggere la cipolla nell’olio, e spegnere quando la cipolla è imbiondita.

Impastare le barbabietole con i fagioli, il riso, la cipolla, l’avena, i semi di cumino ed il sale. Lasciare riposare in frigorifero per almeno 2 ore.

Creare 4 hamburger.

Cuocere 3 minuti per lato in una padella antiaderente.

Ingredienti e dosi

  • Fagioli neri secchi ammollati per tutta la notte precedente: 60 g
  • Barbabietole: 250 g
  • Riso integrale: 120 g
  • Cipolla: 1
  • Farina d’avena: 50 g
  • Semi di cumino: 1 cucchiaino
  • Olio extra vergine di oliva: 60 g
  • Sale: quanto basta

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cancella il moduloInvia

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.