Pancia gonfia, poco tonica? Pancia ricoperta da uno strato di adipe?

La sovranutrizione e lo stile di vita sedentario, favoriscono l’obesità, mentre una buona nutrizione aiuta a mantenere un peso sano,

Nelle donne la “pancia gonfia” è spesso peggiorata a causa della sindrome premestruale oppure della menopausa, quando gli  ormoni possono favorire il gonfiore, la ritenzione idrica e l’appesantimento ponderale a livello del punto vita.

In molti individui la causa della “pancia gonfia” è causata da una alimentazione disordinata, ricca soprattutto di pasta, pane, insaccati, cibi confezionati e dolci ad alto carico glicemico che favoriscono la fermentazione, producendo gas intestinali e contribuendo al gonfiore.

Altre cause della  “pancia gonfia” possono essere intolleranze alimentari e colon irritabile ed, in questi casi, bisogna rivolgersi ai professionisti.

Ovviamente anche lo stress rende difficile la digestione, facendoci ingerire e accumulare aria in stomaco ed intestino.

Per avere una pancia piatta è indispensabile mantenere attivo il metabolismo  senza mai saltare i pasti e seguendo una alimentazione sana, evitando picchi e cali glicemici che ci porterebbero ad avere attacchi di fame,

Per rassodare la pancia piatta è necessaria l’attività fisica (si intende qualunque movimento che determina un aumento di fabbisogno energetico, come camminare, passeggiare, salire e scendere le scale, spostarsi in bicicletta, ecc) e, se possibile, l’esercizio fisico (si intende un regolare sport con frequenze almeno bisettimanali, come nuoto, sci, tennis, palestra, ecc).

Ecco alcuni accorgimenti utili per raggiungere l’obiettivo della pancia piatta:

  • preferire metodi di cottura leggeri: (al vapore, su piastra, ecc);
  • mangiare piano e masticare lentamente per  evitare di ingerire aria che ci gonfierebbe;
  • bere molta acqua lontano dai pasti per eliminare le tossine con effetto detox;
  • evitare le bibite gasate e alcoliche;
  • limitare il consumo di zuccheri (chewing-gum e caramelle), sale e grassi;
  • gli asparagi sono drenanti e favoriscono la diuresi;
  • i finocchi facilitano la digestione ed aiutano ad eliminare i liquidi in eccesso;
  • ananas e il pompelmo sono alimenti drenanti e contengono enzimi che eliminano i gonfiori;
  • la mela combatte la ritenzione idrica e diminuisce il gonfiore;
  • lo yogurt migliora la flora batterica intestinale;
  • i mirtilli e la papaya stimolano la diuresi svolgendo un’ottima azione drenante;
  • la menta e le spezie contrastano la fermentazione dei cibi;
  • Il tè verde inibisce l’assorbimento dei grassi e combatte la ritenzione idrica;
  • la tisana al finocchio sgonfia l’intestino ed elimina i gas dovuti dalla fermentazione;
  • lo zenzero e lo zafferano contribuiscono ad eliminare il gonfiore addominale;

 

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cancella il moduloInvia