Involtini della nonna: tipico secondo domenicale della tradizione pugliesegustoso e stuzzicante per il condimento della carne che trasferisce il sapore anche al sugo.

Porzioni: 4

Tempo di preparazione: 20 minuti

Tempo di riposo:

Tempo di cottura:
140 minuti

Difficoltà: facile

Servire caldo

Procedimento

Lavarsi bene le mani con acqua calda e sapone.

I tagli più adatti sono quelli forniti dai grossi muscoli da cui si ricavano fette larghe e senza membrana connettiva che, durante la cottura, può rompersi facendo uscire il ripieno. Normalmente si parla di fette di circa 80 g.

Aprire tutte le fettine di carne.

Bagnare le molliche di pane con il latte, strizzarle e sbriciolarle in una terrina.

Lavare il prezzemolo, immergendolo nell’acqua e scuotendolo, e tritarlo con la mortadella possibilmente con la mezzaluna.

Aggiungere tutto nella terrina insieme al parmigiano e all’uovo.

Salare.

Mettere un mucchietto della terrina in ogni fetta di carne, arrotolarla e chiuderla bene con lo spago da cucina, da eliminare prima di servirli. Si possono usare anche degli stecchini da applicare alle due estremità più corte della carne.

Infarinare gli involtini leggermente.

Sbucciare la cipolla con un coltellino, eliminando le due estremità e lo strato più esterno, e sciacquarla con dell’acqua fresca. Tagliarla a metà nel lato più lungo. Tritarla.

Passare i pelati con il passatutto.

Cottura

In un tegame far soffriggere la cipolla nell’olio e, quando è imbiondita aggiungere gli involtini e continuare la cottura per 10’.

Aggiungere i pelati passati e lasciare cuocere a fuoco bassissimo, con il coperchio, per 2 ore.

Disporre gli involtini in una zuppiera e servire caldo.

Ingredienti e dosi

  • Fettine di manzo di noce o codone: 500 g
  • Mollica di pane: 80 g
  • Latte magro: 120 g
  • Parmigiano grattugiato: 120 g
  • Mortadella: 120 g
  • Prezzemolo: 2 ciuffi
  • Uovo: 1
  • Sale: quanto basta
  • Farina: 80 g
  • Cipolla: 1
  • Olio extra vergine di oliva: 80 g
  • Pomodori pelati: 400 g

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cancella il moduloInvia