Pappardelle con ragù di cinghiale: Primo piatto tipico della Maremma toscana. Tutto il profumo e il sapore della selvaggina adagiato su un delizioso letto di pappardelle all’uovo. Di sicuro successo per gli amanti dei gusti forti e decisi.

Porzioni: 4

Tempo di preparazione: 20 minuti

Tempo di riposo:

Tempo di cottura: 180 minuti

Difficoltà: difficile

Servire caldo

Procedimento

Lavarsi bene le mani con acqua calda e sapone.

Sbucciare la cipolla con un coltellino, eliminando le due estremità e lo strato più esterno, e sciacquarla con dell’acqua fresca. Tagliarla a metà nel lato più lungo

Lavare la carota eliminando le due estremità e sbucciandola con il pela-patate. Preparare il sedano eliminando la parte finale delle coste che le tiene unite. Togliere le coste esterne più dure, le fogliette esterne ed eliminare i filamenti delle costole. Lavarlo con abbondante acqua lungo le coste interne. Tritare la cipolla, la carota ed il sedano con la mezzaluna.

Passare i pelati con il passatutto.

Lavare le foglie di alloro sotto l’acqua corrente.

Cottura

In un tegame far soffriggere la cipolla, la carota ed il sedano nell’olio a fuoco bassissimo per 30’ minuti con il coperchio ed aggiungere la carne macinata continuando la cottura senza coperchio per almeno 20’.

Aggiungere il vino a fiamma alta per farlo sfumare.

Aggiungere i pelati passati, l’alloro ed il concentrato di pomodoro e lasciare cuocere a fuoco bassissimo con il coperchio per 2 ore, mescolando ogni 30′.

Togliere il coperchio e continuare la cottura a fuoco basso per 30′.

In una capace pentola far bollire l’acqua e dopo salarla.

Cuocere le pappardelle scolarle.

In una padella far insaporire le pappardelle con il sugo.

Disporre tutto in una zuppiera e servire caldo.

ingredienti e dosi

  • Cipolla: 1
  • Carota: 1Sedano: 1 costola
  • Olio etra vergine di oliva: 60 g
  • Cinghiale macinato: 500 g
  • Vino rosso: 200 ml
  • Pomodori pelati: 400 g
  • Alloro: 2 foglie
  • Concentrato di pomodoro: 1 cucchiaio
  • Pappardelle all’uovo: 500 g

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cancella il moduloInvia