Il pesce, come ad esempio le alici, si può friggere leggermente infarinato nell’olio bollente, oppure con una pastella sfiziosa. La pastella d’Elba per friggere il pesce è molto aromatica e particolare, preparata con il trito di aglio e rosmarino, solo gli albumi delle uova, la farina ed il Vino Passito Aleatico del Giglio, caratteristico dell’isola d’Elba.

Porzioni: 4

Tempo di preparazione:
15 minuti

Tempo di riposo:

Tempo di cottura:

Difficoltà: facile

Servire caldo

Procedimento

Lavarsi bene le mani con acqua calda e sapone.

Sbucciare l’aglio togliendo con un coltello tutta la pellicina esterna, partendo dalla radice.

Lavare il rosmarino immergendolo nell’acqua e scuotendolo.

Tritare l’aglio con il rosmarino possibilmente con la mezzaluna.

Montare solo l’albume a neve ed aggiungere la farina, il vino ed il trito di aglio e rosmarino. Aggiungere un pizzico di sale.

Passare il pesce nella pastella preparata prima di friggerlo nell’olio bollente.

Ingredienti e dosi

  • Aglio: 2 spicchi
  • Rosmarino: Qualche rametto
  • Farina: 100 g
  • Vino Passito Aleatico del Giglio: 100 ml
  • Uova: 2
  • Sale: Quanto basta

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cancella il moduloInvia