Piadine:

Alzi la mano chi non l’ha mai mangiata!! La Piada o Piadina. Simbolo della Romagna, di giornate di mare e di serate in balera o discoteca. Mangiata a tutte le ore del giorno e della notte, da grandi e da piccini.

Riempita e farcita dando libero sfogo alla fantasia. Il primo documento storico dove si parla della “piada”, risale al 1371, alla descrizione della Romagna compilata dal Cardinale Angelico, nella quale tra i tributi che la città di Modigliana doveva pagare alla Camera Apostolica figuravano 2 “piade”.
Giovanni Pascoli, romagnolo di nascita, In una nota di presentazione del poemetto “La Piada”, nel 1900, scriveva: “Piada, pieda, pida, pié, si chiama dai romagnoli la spianata di grano o di granoturco o mista, che è il cibo della povera gente; e si intride senza lievito; e si cuoce in una teglia di argilla, che si chiama testo, sopra il focolare, che si chiama arola…
E allora che ne dite se stasera per cena prepariamo una bella Piada?

Porzioni: 4

Tempo di preparazione:
10 minuti

Tempo di riposo:
30 minuti

Tempo di cottura:
4 minuti

Difficoltà: facile

Servire caldo

Procedimento

Lavarsi bene le mani con acqua calda e sapone.

Preparare la farina a fontana e al centro porre lo strutto precedentemente riscaldato con il latte, il bicarbonato ed il sale.

Impastare tutto per ottenere una palla di consistenza simile al pane.

Lasciare riposare in una terrina avvolta con una copertina di lana per 30′.

Dividere l’impasto in 8 palline. Stendere ogni pallina e riarrotolarla per ben 2 volte.

 

Cottura

Bucherellare ogni piadina e cuocerle in una padella antiaderente già calda per circa 2′ per lato, bucherellando tutte le bolle che si formano.

Ingredienti e dosi

  • Farina 00: 500 g
  • Bicarbonato: 1/2 cucchiaino
  • Strutto: 100 g
  • Sale: 1 cucchiaino
  • Latte intero: 150 m

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cancella il moduloInvia

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.