Pici alla gricia con i carciofi: la gricia è un condimento per la pasta di origine laziale, molto simile all’amatriciana ma senza il pomodoro. Gli ingredienti principali sono guancialeformaggio, carciofi e pecorino. I pici sono un tipo di pasta tipico della Toscana: sono degli spaghettoni rustici piuttosto spessi.

Porzioni: 4

Tempo di preparazione:
10 minuti

Tempo di riposo:

Tempo di cottura:
40 minuti

Difficoltà: facile

Servire caldo

Procedimento

Lavarsi bene le mani con acqua calda e sapone.

Tagliare il guanciale a striscioline.

Preparare i carciofi eliminando le foglie esterne più dure e tagliando tutte le punte  per eliminare le spine. Tagliare i gambi fino a tre cm dal carciofo. Mettere i carciofi man mano che si puliscono in una ciotola con acqua e limone per non farli oscurire. Tagliare a spicchi.

Sminuzzare il peperoncino piccante.

Cottura

In una capace pentola far bollire l’acqua e dopo salarla.

Lessare i carciofi per 15′.

In un tegame fare rosolare a fuoco vivo nell’olio il guanciale ed i carciofi , per poi aggiungere il peperoncino. Salare e pepare.

In una capace pentola far bollire l’acqua e dopo salarla.

Cuocere la pasta e scolarla al dente.

Versare i pici nel tegame e mescolare.

Spolverare con il pecorino.

Disporre tutto in una zuppiera e servire caldo.

Ingredienti e dosi

  • Olio extra vergine di oliva: 6 cucchiai
  • Guanciale: 200 g
  • Carciofi: 6
  • Peperoncino piccante fresco: 1
  • Sale e pepe: Quanto basta
  • Pici: 320 g
  • Formaggio pecorino di Amatrice grattugiato: 120 g

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cancella il moduloInvia