Polpo affogato: soprattutto per i pugliesi che abitano sul mare costituisce la classica cena! Il polpo è semplicemente “affogato” nella terracotta con i pomodori in brevissimo tempo sui fornelli. E’ un antipasto od un secondo leggero e molto gustoso.

Porzioni: 4

Tempo di preparazione: 10 minuti

Tempo di riposo: 150 min.

Tempo di cottura:
60 minuti

Difficoltà: facile

Servire caldo

Procedimento

Lavarsi bene le mani con acqua calda e sapone.

Lavare il polpo con acqua fredda ed eliminare gli occhi e le interiora nel sacco.

Sbucciare la cipolla con un coltellino, eliminando le due estremità e lo strato più esterno, e sciacquarla con dell’acqua fresca. Tagliarla a metà nel lato più lungo.

Sbucciare l’aglio togliendo con un coltello tutta la pellicina esterna, partendo dalla radice.

Lavare il prezzemolo immergendolo nell’acqua e scuotendolo.

Tritare l’aglio , la cipolla ed il prezzemolo possibilmente con la mezzaluna.

Passare i pomodori pelati con il passatutto.

Cottura

In una capace pentola di terracotta mettere il polpo con l’olio, la cipolla, l’aglio, il prezzemolo ed i pomodori passati, e lasciare cuocere a fuoco basso con coperchio per 60′ finchè una forchetta riuscirà a conficcarsi facilmente. Salare.

Disporre tutto in una pirofila e servire tiepido.

Ingredienti e dosi

  • Polpo: 1 kg
  • Cipolla: 1
  • Aglio: 1 spicchio
  • Prezzemolo: 4 ciuffi
  • Pomodori pelati: 500 g
  • Olio extra vergine di oliva: 60 g
  • Sale: quanto basta

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cancella il moduloInvia