Polpo alla sarda: è un piatto tipico della cucina sarda a base di pesce fresco, leggero  e molto gustoso con i pomodori secchi. Può essere servito anche come antipasto.

Porzioni: 4

Tempo di preparazione: 10 minuti

Tempo di riposo:

Tempo di cottura:
30 minuti

Difficoltà: facile

Servire caldo

Procedimento

Lavarsi bene le mani con acqua calda e sapone.

Lavare il polpo con acqua fredda ed eliminare gli occhi e le interiora nel sacco. Tagliare a pezzi.

Sbucciare l’aglio togliendo con un coltello tutta la pellicina esterna, partendo dalla radice.

Lavare i pomodorini, togliere la parte verde e tagliarli a metà.

Tritare l’aglio ed i pomodori secchi possibilmente con la mezzaluna.

Cottura

In una capace pentola far bollire l’acqua, salarla e far bollire i polpi per 30′. Lasciare raffreddare i polpi nell’acqua. Scolarli.

In un tegame far soffriggere l’aglio con i pomodori secchi nell’olio a fuoco bassissimo per 5’ minuti con il coperchio ed aggiungere l’aceto facendolo evaporare a fuoco vivace per almeno 5’. Unire i pomodorini e proseguire la cottura a fuoco basso con il coperchio per 20′. Condire i polpi con il sughetto.

Disporre tutto in una zuppiera e servire caldo o freddo.

Ingredienti e dosi

  • Polpo: 800 g
  • Aglio: 4 spicchi
  • Pomodori secchi: 50 g
  • Pomodorini: 250 g
  • Aceto di vino: 100 ml
  • Olio extra vergine di oliva: 80 g
  • Sale: quanto basta

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cancella il moduloInvia