L’amatriciana o matriciana (in Romanesco) è un condimento per la pasta che ha preso il nome da Amatrice, cittadina in provincia di Rieti. Gli ingredienti principali degli spaghetti all’amatriciana sono guanciale, formaggio pecorinopomodoro.

Porzioni: 4

Tempo di preparazione: 10 minuti

Tempo di riposo:

Tempo di cottura: 35 minuti

Difficoltà: facile

Servire caldo

Procedimento

Lavarsi bene le mani con acqua calda e sapone.

Tagliare il guanciale a striscioline.

Sbucciare la cipolla con un coltellino, eliminando le due estremità e lo strato più esterno, e sciacquarla con dell’acqua fresca. Tagliarla a metà nel lato più lungo e tritarla.

Sminuzzare il peperoncino piccante.

Passare i pelati con il passaverdure.

Cottura

In una capace pentola far bollire l’acqua e dopo salarla.

In un tegame fare rosolare a fuoco vivo nell’olio il guanciale , per poi scolarlo dal condimento e tenerlo da parte in caldo.

Nello stesso fondo di cottura mettere il peperoncino e la cipolla e,quando la cipolla è imbiondita, aggiungere i pelati passati; salare e pepare proseguendo la cottura per 20 minuti, mescolando spesso. Aggiungere il guanciale.

Cuocere la pasta e scolarla al dente.

Versare gli spaghetti nel tegame e mescolare.

Disporre tutto in una zuppiera e servire caldo spolverarizzando con il pecorino.

Ingredienti e dosi

  • Olio extra vergine di oliva: 6 cucchiai
  • Guanciale: 200 g
  • Cipolla: 1
  • Peperoncino piccante fresco: 1
  • Pomodori pelati: 400 g
  • Sale e pepe: Quanto basta
  • Bucatini: 320 g
  • Formaggio pecorino di Amatrice grattugiato: 120 g

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cancella il moduloInvia