Gli spaghetti con pomodori al forno: un primo piatto leggero e molto saporito, soprattutto se si trovano pomodori ben maturi. Sono “alla barese” perché tipici della cucina pugliese.

Porzioni: 4

Tempo di preparazione: 20 minuti

Tempo di riposo:

Tempo di cottura: 60 min.

Difficoltà: facile

Servire caldo

Procedimento

Lavarsi bene le mani con acqua calda e sapone.
Lavare le foglie di basilico in acqua fredda e lasciar asciugare su uno strofinaccio.
Sbucciare l’aglio togliendo con un coltello tutta la pellicina esterna, partendo dalla radice.
Lavare i pomodori, togliere la parte verde e tagliarli a metà. Con l’aiuto di un cucchiaino, scavare la polpa lungo la circonferenza del pomodoro ed estrarre tutti i semi e la polpa interna.

Far sgocciolare in un largo scolapasta i pomodori con la parte scavata rivolta verso il basso per circa 30 minuti.
Frullare il basilico con 70 g di olio, pinoli, formaggio pecorino ed aglio fino ad ottenere un pesto alla genovese.
Accendere il forno a 200°.
Disporre i pomodori con la parte scavata rivolta verso l’alto in una teglia.
In ogni pomodoro aggiungere 1 pizzico di sale, 1 cappero, 1 cucchiaio di pesto, e cospargere con il pangrattato. Aggiungere infine su ogni pomodoro l’olio.

Cottura

Mettere la teglia in forno e lasciare cuocere per almeno 40′ finchè il ripieno sarà ben dorato.
In una capace pentola far bollire l’acqua e dopo salarla.
Togliere la teglia dal forno e tagliare a pezzi i pomodori ripieni.
Riporre i pomodori tagliati in un tegame.
Scolare la pasta e unirla al tegame con i pomodori. Mescolare per far insaporire i maccheroni.

Disporre tutto in una zuppiera e servire caldo.

Ingredienti e dosi

  • Olio extravergine di oliva: 70 g
  • Basilico: 40 g
  • Pinoli: 20 g
  • Formaggio Pecorino: 40 g
  • Aglio: 1 spicchio
  • Pomodori S.Marzano: 600 g
  • Sale: Quanto Basta
  • Capperi: 1 cucchiaio
  • Pangrattato: Quanto basta
  • Olio extravergine di oliva: Quanto basta
  • Penne rigate: 320 g

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cancella il moduloInvia